Informazioni sulle singole procedure in formato tabellare

Riferimento normativo: art. 37, comma 1, del Decreto legislativo n. 33/2013.

Contenuto dell'obbligo

Articolo 37, commi 1 del Decreto legislativo n. 33/2013
Fermi restando gli altri obblighi di pubblicità legale e, in particolare, quelli previsti dall'articolo 1, comma 32, della legge 6 novembre 2012, n. 190, ciascuna amministrazione pubblica, secondo quanto previsto dal decreto legislativo 12 aprile 2006, n. 163, e, in particolare, dagli articoli 63, 65, 66, 122, 124, 206 e 223, le informazioni relative alle procedure per l'affidamento e l'esecuzione di opere e lavori pubblici, servizi e forniture.
Vai alla normativa ufficiale »

Assolvimento degli obblighi di pubblicazione delle informazioni previste dall'Autorità per la vigilanza sui contratti pubblici di lavori, servizi e forniture, ai sensi dell'art. 1, comma 32 della legge n. 190/2012 (Disposizioni per la prevenzione e la repressione della corruzione e dell'illegalità nella pubblica amministrazione): ai sensi dell'art. 4 bis della Legge Provinciale n. 10 del 31/05/2012, gli adempimenti di cui sopra sono assolti dalla Provincia Autonoma di Trento, mediante "l'Osservatorio Provinciale dei Lavori Pubblici e delle Concessioni", al quale si rimanda tramite il link sottostante

Istruzioni per la consultazione

Istruzioni operative per utilizzare il motore di ricerca dell'Osservatorio contratti pubblici - amministrazione trasparente:

  1. Accedi al motore di ricerca;
  2. IMPORTANTE : inserire nel primo campo <Stazione Appaltante> le seguenti parole chiave per la corretta individuazione dell'ente "SAN GIUSEPPE ". Nel campo <localizzazione> selezionare Transacqua ;
  3. cliccare il bottone <Cerca>; in questo modo si accede ad un elenco di atti caricati relativi all'Ente scrivente, che possono essere esaminati singolarmente cliccando sui pulsanti posti nella parte destra della schermata.

N.B. Per un corretto utilizzo del sistema di ricerca dell'osservatorio dei contratti pubblici, si raccomanda di attenersi scrupolosamente a quanto indicato nelle istruzioni operative sopra riportate.

L'Autorità pubblica sulla sezione del sito Amministrazione trasparente l'elenco delle modificazioni contrattuali comunicate, indicando l'opera, l'amministrazione o l'ente aggiudicatore, l'aggiudicatario, il progettista, il valore della modifica

Pubblicazione tabelle riassuntive art. 1 comma 32 L. 190/2012 e art. 4 bis LP 31/05/2012 n.10

Azienda Pubblica di Servizi alla Persona “San Giuseppe” di Primiero 00374850220
Anno 20203748502202020_indiceLink sicopat
2020_0-109000
Anno 20193748502202019_indiceLink sicopat
2019_0-109000
Anno 20183748502202018_indiceLink sicopat
2018_0-791302
Anno 20173748502202017_indiceLink sicopat
2017_0-791302
Anno 20163748502202016_indiceLink sicopat
2016_208-602998
Anno 20153748502202015_indiceLink sicopat
2015_0-500
2015_1001-10000
2015_10001-999999999
2015_501-1000
Anni precedenti374850220indice
2012
2013
2014

La Banca Dati della Amministrazioni Pubbliche (BDAP) è stata creata nel 2010 con il preciso obiettivo di assicurare un efficace controllo e monitoraggio degli andamenti della finanza pubblica, nonché per acquisire gli elementi informativi necessari per dare attuazione e stabilità al federalismo fiscale (legge 196/2009).

La BDAP è accessibile alle Amministrazioni Pubbliche e costituisce un importante strumento per l'integrazione e la fruizione del patrimonio informativo del Ministero dell'Economia e delle Finanze e di tutte le altre Amministrazioni Pubbliche al fine di supportare i tre processi definiti nella legge 196/2009:

  • analisi e valutazione della Spesa delle Amministrazioni Centrali dello Stato
  • controllo, monitoraggio e consolidamento dei Conti Pubblici
  • attuazione e stabilità del Federalismo Fiscale

l ruolo di OpenBDAP: un percorso verso l'informazione

In questo contesto, OpenBDAP ha il ruolo di pubblicare tutte le informazioni, aggregate o di dettaglio che RGS raccoglie dalla P.A.: l'obiettivo è quello di facilitare la fruizione delle informazioni relative ai diversi enti pubblici, favorendo l'avvicinamento dei singoli cittadini alle istituzioni, incoraggiando una riflessione ed una verifica condivisa sull'utilizzo delle risorse pubbliche, facilitando specifiche analisi e confronti.

Il cittadino diventa così partecipe di un processo virtuoso a garanzia di integrità, volto all'efficientamento dei processi della Pubblica Amministrazione nonché incentivo all'eliminazione degli sprechi.

OpenBDAP mette a disposizione di ogni cittadino un contesto confortevole, in cui è possibile seguire percorsi logici che conducono ad individuare velocemente l'informazione di interesse, garantendo la migliore esperienza di navigazione.